EMILIO SOLFRIZZI

Emilio Solfrizzi, attore italiano cinema, teatro e televisione.

Inizia nel 1985 con il compagno di studi Antonio Stornaiolo con la coppia comica "Toti e Tata". Insieme fondano a Bari il teatro-cabaret "La Dolce Vita" e collaborano con l'autore Gennaro Nunziante, realizzando spettacoli teatrali.

Arriva al grande pubblico con il giornalista Lino Linguetta in "Striscia la notizia" (su Canale 5). Nel 1997 lavora in prima serata su Rai Uno, nel programma "Va ora in onda" condotto da Carlo Conti. Nel 2000 è protagonista nella serie tv "Sei forte maestro". Primo ruolo drammatico in "Luisa Sanfelice" (2004) di Paolo e Vittorio Taviani e in "Giovanni Falcone", l'uomo che sfidò Cosa Nostra.

Al cinema nel 1995 con "Selvaggi" di Carlo Vanzina, in "Matrimoni" (1998) e in "Liberate i pesci" (1999) di Cristina Comencini, in "Ormai è fatta!" (1999) e in "El Alamein - La linea del fuoco" (2002) di Enzo Monteleone, in "Agata e la tempesta" (2004) di Silvio Soldini e in "La terra" (2006) di Sergio Rubini.

Nel 2007 recita insieme a Giorgia Surina nella terza edizione della sit-com "Love Bugs". Nello stesso anno la miniserie "L'avvocato Guerrieri" su Canale 5. Nel 2008 è protagonista di "Tutti pazzi per amore" su Rai Uno. Per Rai Due gira la serie Crimini 2 intitolato La doppia vita di Natalia Blum.

Nel 2009 è protagonista del film "Piede di Dio", e nella fiction di Rai Uno "Mi ricordo Anna Frank". Dopo i film "Maschi contro femmine" e "Femmine contro maschi", interpreta Piero Cicala in "Se sei così ti dico sì". Nel 2012 torna a teatro con lo spettacolo "Due di noi". Nel 2013 per il cinema è protagonista di "Mi rifaccio vivo" di Sergio Rubini. Dopo interpreta il Commissario Calabresi in "Gli anni spezzati - Il commissario". Sempre nel 2014 è tra i protagonisti del film "Un matrimonio da favola" diretto da Carlo Vanzina.

Nel 2015 è nei cinema con "Sei mai stata sulla luna?" per la regia di Paolo Genovese, mentre in Teatro debutta con "Sarto per signora" di Georges Feydeau con la regia di Valerio Binasco.